Afghanistan, attaccata una pattuglia italiana: nessun ferito

1' di lettura

Lo scontro a fuoco si è verificato alle 6 del mattino di domenica 16 ottobre, ad una trentina di chilometri da Herat. Il ministro della Difesa La Russa: "Usate armi leggere e colpi di mortaio". LO SPECIALE

SPECIALE AFGHANISTAN
SFOGLIA L'ALBUM FOTOGRAFICO

Leggi: 24 ore nella base degli italiani "prigionieri"
Leggi: L'Afghanistan e le piccole allieve senza volto

(In fondo tutti i video dall'Afghanistan)

Una pattuglia di militari italiani è stata attaccata in Afghanistan con armi leggere e colpi di mortaio. Nessun ferito.
A comunicarlo, il ministro della Difesa Ignazio La Russa, parlando con i giornalisti a Washington dove si trova in visita ufficiale.

"Lo scontro a fuoco si è verificato alle 6 del mattino di domenica 16 ottobre, ad una trentina di chilometri da Herat", ha detto il ministro, subito dopo la visita al cimitero militare americano di Arlington.
"Si è trattato di un attacco con armi leggere e colpi di mortaio - ha proseguito - contro una pattuglia di militari italiani in supporto di soldati afgani. I nostri militari hanno risposto al fuoco e, con l'ausilio anche di un elicottero e due aerei alleati, si sono poi disimpegnati. Nessun danno né feriti".

Leggi tutto