Gb: si dimette il ministro della Difesa

Il ministro della Difesa britannico dimissionario Liam Fox
1' di lettura

Nell'occhio del ciclone per le consulenze assegnate all'amico Adam Werrenty, Liam Fox ha lasciato l'incarico. Cameron si è detto rammaricato per la scelta, "pur capendone le ragioni". Lo scandalo era montato anche grazie allo scoop di un blogger italiano

Leggi anche:
Scandalo Fox: Cameron difende il suo ministro

Il ministro della Difesa britannico, Liam Fox, si è dimesso dall'incarico in relazione alle accuse sulle consulenze assegnate all'amico Adam Werrenty. La notizia è stata confermata dal ministero. Fox ha scritto una lettera al primo ministro David Cameron ammettendo di aver "erroneamente" permesso che "ci fosse confusione tra i suoi interessi personali e le sue attività di governo". Le dimissioni di Fox sono arrivate dopo un teso faccia a faccia tra Fox e Gus O'Donnell, il Cabinet Secretary, a cui Downing Street aveva affidato l'inchiesta sui rapporti tra il ministro e Adam Werritty, il giovane amico auto-definitosi assistente personale in viaggi all'estero, da Dubai allo Sri Lanka e negli Stati Uniti.

Il primo ministro David Cameron ha accettato le dimissioni di Fox dicendosene "rammaricato" ma aggiungendo che "ne capisce le ragioni". Cameron ha reso omaggio al "superbo lavoro" fatto da Fox al ministero della Difesa: "Capisco le sue ragioni per dimettersi ma mi dispiace molto vederlo andar via", ha detto il primo ministro.

Lo scandalo che ha travolto Fox era montato anche grazie allo scoop di un blogger italiano, Nomfup, che aveva scovato in Rete dei video che immortalavano Fox e Werrenty insieme in una visita ufficiale nello Sri Lanka.

Leggi tutto