Apple, il mondo ricorda Steve Jobs

1' di lettura

Secondo Barack Obama il mondo ha perso un visionario, mentre l'amico rivale di sempre, Bill Gates commenta: "Mi mancherà immensamente". Su Facebook Mark Zuckerberg scrive: "Grazie per essere stato un mentore e un amico". Il cordoglio di Medvedev

Guarda anche:
Da Obama a Bill Gates il cordoglio di tutto il mondo
Pochi giorni fa la presentazione del nuovo iPhone
Il ricordo del socio Steve Wozniak. Video
L'omaggio di Google
Che calcio sarebbe senza Steve Jobs
Foto: Apple Store in lutto - Una vita per immagini - Le prime pagine di tutto il mondo - L'album

(in fondo al pezzo tutti i video su Steve Jobs)

"Il mondo ha perso un visionario"che "ha trasformato le nostre vite". Così il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha ricordato il fondatore della Apple, Steve Jobs. "E per celebrare il suo successo non c'e' tributo più grande del fatto che il mondo abbia saputo della sua morte tramite uno strumento da lui stesso inventato", ha osservato Obama, descrivendo Jobs come uno dei più grandi "innovatori d'America". Il patron della Mela ha sempre rimarcato di voler vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo e per questo "ha trasformato le nostre vite - ha proseguito il presidente degli Stati Uniti - ridefinito il mondo dell'industria, riuscendo in una delle più rare prodezze della storia dell'umanità: ha cambiato il modo in cui ciascuno di noi vede il mondo".

"Mi mancherà immensamente": questo il primo commento a caldo del fondatore di Microsoft, il grande amico-rivale di Steve Jobs alla notizia della sua morte prematura. "Steve e io ci siamo conosciuti 30 anni fa e siamo stati colleghi, concorrenti e amici, per la maggior parte della nostra vita. Il mondo - prosegue Gates - raramente vede qualcuno che ha avuto l'impatto profondo che Steve ha avuto, gli effetti del suo lavoro saranno sentiti per molte generazioni a venire. Per quelli di noi che sono stati fortunati abbastanza da lavorare con lui, tutto cio" è stato un incredibile grande onore. Steve mi mancherà immensamente".

"Grazie per essere stato stato un mentore e un amico. Grazie per aver dimostrato che cio" che tu costruisci puo" cambiare il mondo. Mi mancherai". Cosi Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, sul social network che lui stesso ha creato, ricorda la morte di Steve Jobs.

Il presidente russo Dmitri Medvedev ha espresso su Twitter le sue condoglianze. "Persone come Steve Jobs cambiano il mondo. Le mie sincere condoglianze ai suoi cari e a tutti coloro che hanno apprezzato la sua intelligenza e il suo talento", ha scritto. Medvedev, a differenza di Putin, è un appassionato utente della rete e delle tecnologie Apple. Nel suo viaggio americano nel giugno del 2010, il leader del Cremlino era andato anche nella Silicon Valley californiana e si era incontrato con Steve Jobs. Poi aveva tenuto un discorso alla Stanford University usando un iPad per leggere il testo.

Leggi tutto