Twin Towers, un algoritmo per scrivere i nomi sul Memorial

1' di lettura

Le 2983 vittime ricordate sui pannelli bronzei delle fontane realizzate al posto delle Torri non sono in ordine alfabetico: il posizionamento riflette le relazioni sociali e professionali ricostruite grazie alle indicazioni di parenti e amici

11/9 2011, FOTO: La cerimonia - Bush e Obama - I ricordi su Twitter - L'omaggio in Pennsylvania - Commemorazioni nel mondo - Lo sport Usa ricorda

Guarda anche:
11 settembre:l'album fotografico
Lo speciale di Sky.it
Da Bach a Sound of Silence: il suono di Ground Zero
Bush: gli Usa mai distrutti dall'esterno
11 settembre: quelle ultime telefonate

(in fondo all'articolo tutti i video sull'11 settembre)

E' stato utilizzato un algoritmo per scegliere il posto dove incidere i nomi delle vittime al Memorial dell'11 settembre. I 2.983 nomi non sono infatti elencati in ordine alfabetico né per gruppi classificati. Eppure la disposizione è tutt'altro che casuale. I 2983 nomi, incisi lungo i pannelli bronzei che circondano le due piscine piene d'acqua (quella 'nord' e quella 'sud') sono raccolti in un modo che riflette le complesse relazioni internazionali forgiate prima degli attentati.

La disposizione conserva, per esempio, il segno della terribile perdita subita dalla banca d'investimento Cantor Fitzgerald. La ditta occupava diversi piani della North Tower del World Trade Center; e quando l'aereo dirottato, il primo di quella terribile giornata, colpì la torre, lo fece proprio sotto gli uffici di Cantor. La ditta risultò devastata e 658 impiegati morirono nell'attentato, oltre a 46 tra consulenti, operatori dei servizi di ristoro, visitatori. I nomi di tutti costoro, al Memorial, sono vicini. La perdita fu così grande per la Cantor che metà porzione della 'piscina nord' spetta proprio alle sue vittime.

Non solo: il posizionamento dei nomi riflette anche numerose altre connessioni sociali e professionali, ricostruite grazie alle indicazioni fornite da amici e parenti, ed elaborate da un algoritmo costruito su misura. Coloro che hanno progettato la struttura costruita al posto delle Twin Towers hanno chiesto ai familiari di fornire indicazioni sui i nomi che avrebbero voluto vicini a quello del loro caro: sono arrivate 1.200 risposte, di chi chiedeva la vicinanza a un amico, a un collega o magari a qualche conoscente morto anch'esso negli attentati

Leggi tutto