Russia, tragedia aerea. Decine di vittime. IL VIDEO

1' di lettura

Un volo di linea si è schiantato subito dopo il decollo a Yaroslav. A bordo c’era l’intera squadra di hockey su ghiaccio che era diretta in Bielorussia per una partita. Secondo fonti governative solo due persone sarebbero sopravvissute. GUARDA LE IMMAGINI

Guarda anche:
Nel 2010 la tragedia di Smolensk
Quando la paura di volare è giustificata

Un aereo di linea con a bordo un’intera squadra di hockey su ghiaccio russa è precipitato poco dopo il decollo vicino a Yaroslavl, e si teme che 43 persone delle 45 a bordo siano morte. Lo ha riferito il ministero per le Emergenze.
Inizialmente i funzionari avevano parlato di 37 passeggeri, ma ora il ministero ha fatto sapere che a bordo c'erano 45 persone e che due sarebbero sopravvissute.

Lo Yak-42 era diretto dalla città a nord di Mosca a Minsk, in Bielorussia, quando è precipitato, ha detto un funzionario dell'aviazione all'agenzia di stampa Rosaviatsia.
Sul volo c'erano membri della squadra di hockey di Yaroslavl, la Lokomotiv, appartenente alla Continental Hockey League, che era diretta a Minsk per una partita, ha fatto sapere un funzionario del ministero per le Emergenze, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa statale Ria.

Un funzionario della sicurezza, poi, ha detto che l'aereo ha preso fuoco dopo lo schianto vicino all'aeroporto, come riferito da Interfax. Il primo ministro Vladimir Putin ha chiesto al ministro dei Trasporti di recarsi sul posto. L'incidente si è verificato proprio mentre a Yaroslavl è in corso un forum politico internazionale, organizzato dalla Russia, al quale dovrebbe partecipare questa settimana anche il presidente russo Dmitry Medvedev.

Leggi tutto