Namibia, turista italiana muore in incidente stradale

La barca a vela su cui si trovavano i coniugi che hanno perso la vita nell'incidente con un fuoriborbo avvenuto in Croazia
1' di lettura

L'autobus sul quale viaggiava insieme a una ventina di connazionali si è ribaltato. Il gruppo era giunto in Africa con l'agenzia "Avventure nel mondo". Tragedia anche in Croazia: vittime una coppia di Padova

Stavano facendo un safari in Namibia quando è scoppiata una gomma e la camionetta nella quale viaggiavano si e' ribaltata. E' finita così la vacanza per un gruppo di italiani in viaggio con "Avventure nel mondo": una donna è morta e 15 persone sono rimaste ferite, alcune in modo grave.

L'incidente è avvenuto stanotte nel sud del Paese lungo la Helem Ring Road, a 500 km da Windhoek. Ora del gruppo, composto da 20 turisti provenienti da tutta Italia, si sta occupando l'ambasciata a Pretoria, che ha la competenza anche per la Namibia, ed è in costante contatto con i familiari. I feriti più gravi sono stati portati in eliambulanza in un ospedale di Windhoek, la capitale della Namibia, mentre per Rosangela Ubezio, 66 anni di Vercelli, non c'è stato nulla da fare. La donna è morta oggi pomeriggio.

La Farnesina, appena avrà ottenuto dall'ospedale locale la dichiarazione di trasportabilità, è pronta a disporre, se necessario, attraverso la presidenza del Consiglio, il rimpatrio sanitario per i feriti, per poterli curare negli ospedali italiani, mentre i quattro turisti rimasti illesi si stanno organizzando per rientrare. La vacanza ormai è finita. Per quanto riguarda invece Rosangela Ubezio, l'ambasciata è in contatto con i familiari e il rimpatrio della salma è previsto nei prossimi giorni.

Tragedia anche al largo del mare croato, dove martedi 16 agosto un motoscafo ha speronato e sventrato un’imbarcazione a vela su cui si trovavano marito e moglie di Padova.

Leggi tutto