Giappone, scossa di 6,4 punti fa tremare i palazzi

1' di lettura

Un sisma nel nord-est del Paese, la stessa zona colpita a marzo, ha fatto oscillare diversi edifici Tokyo. Non sembrano esserci danni o vittime. Situazione sotto controllo anche nelle centrali nucleari

Guarda anche:
Tsunami Giappone: news, foto e video. Lo speciale
Terremoto in Giappone: tutte le foto
Il video dell'onda anomala

(in fondo all'articolo tutti i video sull'emergenza nucleare in Giappone)

Una scossa di terremoto ha fatto oscillare gli edifici a Tokyo: lo riferiscono fonti locali. Secondo le prime registrazioni, la magnitudo della scossa sismica che ha investito il Giappone nord-orientale è stata di 6,4 gradi sulla scala Richter.

Secondo l'Usgs, l'Istituto americano di geofisica, la scossa ha interessato la regione di Honsu, la stessa devastata dal sisma dello scorso 11 marzo, ed è stata avvertita alle 03:54 di domenica (le 20:54 italiane di oggi). Al momento non vengono riportate notizie di danni a cose o persone e non e' stato dato nessun allarme tsunami. L'epicentro è stato individuato a una profondità di 43,5 chilometri al largo della regione di Honsu, a 186 chilometri a nord-est di Tokyo.

Non sono state registrate anomalie di sorta neanche nelle centrali nucleari di Fukushima, Daiichi e Daini. Nel sisma dello scorso 11 marzo la centrale di Fukushima era rimasta gravemente danneggiata e l'impianto è a tutt'oggi strutturalmente indebolito. Il terremoto dell'11 marzo, seguito da un gigantesco tsnunami, aveva provocato più di 20 mila tra morti e dispersi, secondo l'ultimo bilancio.

Leggi tutto