Wall Street Journal: "Murdoch pronto a lasciare"

1' di lettura

Secondo il quotidiano di News Corp il magnate avrebbe pensato, già da prima dello scandalo intercettazioni, alla possibilità di cedere la guida del gruppo (ma rimarrebbe presidente esecutivo). Al suo posto andrebbe Chase Carey. Oggi le audizioni ai Comuni

Leggi anche:
Gb, trovato morto un giornalista di News of the world
Arrestata e poi rilasciata la Brooks. Si dimette il capo di Scotland Yard
Le scuse di Murdoch sui giornali inglesi
Tom Mockridge è il nuovo Ceo di News International

(in fondo all'articolo tutti i video sullo scandalo intercettazioni illegali)

"Da più di un anno" Rupert Murdoch sta valutando la possibilità di cedere la guida di News Corp (di cui fa parte anche Sky Italia): lo ha scritto il Wall Street Journal, uno dei giornali del gruppo. "Anche prima che scoppiasse lo scandalo intercettazioni delle ultime settimane", si legge sul quotidiano della finanza Usa, "Murdoch stava valutando la possibilità di cedere il ruolo di amministratore delegato all'attuale chief operating officer del gruppo Chase Carey, riferiscono persone a lui vicine". Murdoch resterebbe nel gruppo in veste di presidente esecutivo. Secondo la fonte, tuttavia, a questo punto l'avvicendamento non sarà immediato "ma avverrà eventualmente tra qualche mese, quando la bufera sul gruppo si sarà diradata".

Il giorno delle audizioni -
L'indiscrezione arriva nel giorno dell'audizione a Londra. Davanti alla Commissione Cultura, media e sport della Camera dei Comuni verranno ascoltati in successione Rupert Murdoch, il figlio James e Rebekah Brooks, ex amministratore delegato di News International. La Commissione cercherà così di capire quanto i tre top manager sapessero dello scandalo intercettazioni.

Attacco hacker al Sun -
Nel frattempo The Sun, uno dei giornali del gruppo, è finito nel mirino degli hacker. Il gruppo di pirati informatici LulzSec, gli stessi degli attacchi alla Sony e alla Cia, ha annunciato sul sito del giornale la morte di Rupert Murdoch. Gli utenti che hanno provato ad accedere alla homepage del Sun, nella serata di lunedì 18, si sono trovati davanti a un falso articolo: "Trovato il corpo di Murdoch", il titolo. La rivendicazione dell'attacco è stata postata su Twitter: "Abbiamo preso possesso di Sun/News of the world e non è che l'inizio". Il 25 giugno scorso LulzSec aveva annunciato la fine delle sue attività.

Morto un giornalista del News of the World -
La giornata del 18 luglio è stata segnata soprattutto dalla morte di Sean Hoare. L'ex giornalista di News of the World che per primo aveva collegato Andy Coulson (prima direttore di News of the World e poi portavoce di David Cameron carica da cui si è dimesso nei mesi scorsi) alle intercettazioni del tabloid di Murdoch, è stato trovato morto. Hoare era un ex giornalista di spettacolo del Sun e di News of the World licenziato per problemi di droga e alcol. "La morte - ha scritto la polizia in un comunicato - viene al momento ritenuta senza spiegazione, ma non è ritenuta sospetta".

Tutti i video sullo scandalo intercettazioni

Leggi tutto