Lanciato da Cape Canaveral l'ultimo shuttle

1' di lettura

Atlantis ha preso il volo verso la Stazione Spaziale Internazionale per la 37esima e ultima volta. Dopo un fermo tecnico che ha bloccato il conto alla rovescia, la navicella è decollata tra gli applausi. GUARDA IL VIDEO

E' stato lanciato l'ultimo shuttle, l'Atlantis, che con la missione Sts 135 chiude dopo 30 anni la storia del programma Space Shuttle della Nasa. Il lancio è avvenuto dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral ed è stato salutato con un entusiasmo senza precedenti e un applauso fragoroso, tanto più forte considerando che il conto alla rovescia si era bloccato quando mancavano 31 secondi al lancio. Sono passati due lunghissimi minuti, nei quali è calato un grande silenzio, ma fortunatamente si trattava di un fermo tecnico previsto fin dalle prime ore del mattino e relativo ad alcuni controlli sul caricamento del propellente.

L’ultimo shuttle ha preso così il volo verso la Stazione Spaziale Internazionale per la 37esima e ultima volta. A bordo ci sono "gli ultimi quattro": il comandante Chris Ferguson, il pilota Doug Hurley e gli specialisti di missione Sandy Magnus e Rex Walheim. Nella stiva della navetta c'è anche un po' di Italia, con Raffaello, il modulo realizzato dall'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) per la Nasa e costruito dalla Thales Alenia Space (Thales-Finmeccanica).

I voli degli shuttle sono stati solo 135 in 30 anni, ma il bilancio è comunque positivo: lo shuttle ha portato nello spazio 355 uomini, 179 fra satelliti e componenti della Stazione Spaziale per un totale di oltre 1.700 tonnellate e con un costo complessivo che ha superato 196 miliardi di dollari.

Leggi tutto