Giallo sulla salute di Chavez, operato a Cuba

Il presidente del Venezuela Hugo Chavez
1' di lettura

Secondo la stampa americana, il presidente venezuelano sarebbe in condizioni critiche. Moglie e figlia lo avrebbero raggiungo all'Avana su un aereo militare. Ma dalle autorità non è arrivata nessuna dichiarazione in proposito

Le condizioni di salute del presidente venezuelano Hugo Chavez sarebbero "critiche". Lo affermano fonti dei servizi d'intelligence americani, citati dal quotidiano Nuevo Herald di Miami, in genere ben informato su quanto accade a  Cuba, dove Chavez è stato ricoverato due settimane fa per un  intervento chirurgico.

Chavez "si trova in uno stato critico, non grave, ma comunque critico e complicato", afferma una delle fonti, che però non ha confermato la voce secondo la quale il presidente venezuelano sarebbe stato operato per un tumore alla prostata. A riprova delle loro  informazioni, le fonti americane hanno affermato ieri che la moglie e la figlia di Chavez, Marisabel e Rosina, erano urgentemente e  segretamente partite 72 ore prima per Cuba a bordo di un aereo militare.

Ufficialmente Chavez è stato operato d'urgenza per un ascesso  pelvico il 10 giugno mentre si trovava all'Avana in visita ufficiale. Ma la scarsità  d'informazioni sul suo stato di salute e il mutismo di Chavez, notoriamente presenzialista sui media, hanno contribuito ad  alimentare voci e dubbi sulle sue condizioni. Al momento vi sono state brevi immagini dell'arrivo di Chavez all'Avana e qualche foto. Ieri  sono stati poi diffusi alcuni messaggi di Chavez su Twitter per celebrare la ricorrenza del 190mo anniversario della battaglia di  Carabobo che, sotto la guida di Simon Bolivar, sancì l'indipendenza dalla Spagna. Ma non è stato fatto nessun accenno al suo stato di  salute o alla data del suo ritorno in Venezuela.

Leggi tutto