Internet sbarca al G8

1' di lettura

Tra i temi sul tavolo della due giorni di Deauville il nucleare, la crisi economica, la primavera araba ma anche i rischi e le potenzialità del web. E proprio al mondo della rete è dedicato il primo e-G8 in corso a Parigi

Il nucleare dopo Fukushima, la situazione economica mondiale a quasi tre anni dall'inizio dello tsunami finanziario. Ma anche e soprattutto la 'primavera araba', il processo di pace in Medio Oriente, la situazione in Libia, Siria, Afghanistan, Iran e Pakistan. Senza dimenticare l'Africa, il problema del narcotraffico mondiale, del terrorismo, delle crisi regionali. Il G8 di Deauville, che si svolgerà giovedì 26 maggio e venerdì 27 maggio prossimo nella cittadina balneare in Normandia sotto la presidenza francese di Nicolas Sarkozy, ha un agenda fitta di temi e dossier. Con un nuovo 'protagonista' che debutterà sul tavolo dei Grandi: Internet, con le sue potenzialità ma anche i suoi rischi.

E proprio il web è al centro del primo G8 elettronico in corso a Parigi. Un vertice fortemente voluto da Sarkozy, con l'obiettivo di "civilizzare e moralizzare il web". I temi? L’influenza che ha avuto la comunicazione in rete sulle proteste arabe, l’innovazione che ha portato l’on line nell’informazione, le opportunità di lavoro che arrivano dal mondo virtuale, ma anche la rivoluzione di internet-mobile.

Il commissario europeo responsabile per le nuove tecnologie Neelie Kroes, intervenendo all’e-G8 ha insistito sulla necessità di una maggiore regolamentazione della galassia internet, come chiesto martedì 24 maggio dal presidente francese Nicolas Sarkozy nel corso del suo intervento al Forum 'e-G8' di Parigi.

Leggi tutto