Al Qaeda agli Usa: "Il peggio deve ancora venire"

1' di lettura

Messaggio sul web del leader dell'organizzazione terroristica in Yemen Nasser al-Wahishi: "Rimpiangerete Bin Laden, vendicheremo la sua morte". Due giorni dopo il raid di Abbottabad, un drone americano aveva mancato di poco il terrorista yemenita

Guarda anche:
2001-2011: vai allo speciale. Video, foto e le ultime news
FOTO: Il covo di Bin Laden - La fotostoria di Bin LadenIl blitz visto dalla Casa Bianca

Il capo di Al Qaeda nella penisola arabica, lo yemenita Nasser al-Wahishi, in un messaggio su internet ha avvertito gli Stati Uniti che "il peggio" deve ancora venire dopo la morte di Osama Bin Laden. Lo ha reso noto il sito americano di monitoraggio dei siti islamici Site.

"Gli americani hanno ucciso lo sceicco (...) ma devono sapere che la brace della jihad arderà più che durante la sua vita", afferma lo yemenita al Wahishi nel messaggio pubblicato dal centro americano. "Non pensiamo che la questione sia finita (...) quel che vi aspetta è ancora peggio, più intenso e più nocivo", prosegue il capo di Aqpa (formazione di al Qaeda nella penisola arabica). E aggiunge "Vi mangerete le mani e rimpiangerete i giorni dello sceicco" Osama Bin Laden.

"Promettiamo ad Allah che resteremo fermi nel nostro patto e continueremo la marcia e che la morte dello sceicco non farà che accrescere la nostra determinazione nel combattere ebrei e americani per la vendetta", ha affermato Wahishi. "I nemici di Allah sappiano che siamo determinati a vendicarci". Nel messaggio si assicura che la guida di Al Qaeda passerà ad altri capi e questo "continuerà per generazioni".

L'Aqpa è nata dalla fusione nel 2009 del ramo yemenita e di quello saudita di Al Qaeda. Il giorno di Natale di quell'anno un suo militante salì su un volo Delta partito da Amsterdam e diretto a Detroit con dell'esplosivo nelle mutande, mentre un anno dopo l'Aqpa rivendicò l'invio negli Usa a bordo di un aereo cargo di pacchetti esplosivi, che furono scoperti a Dubai e in Gb.  Gli Usa temono che lo Yemen, patria d'origine di Bin Laden, diventi il terreno di riorganizzazione di Al Qaeda dopo l'eliminazione del suo capo. Due giorni dopo il raid di Abbottabad, un drone Usa ha mancato di poco il superterrorista yemenita - americano Anwar al-Awlaqi nel sud dello Yemen.

Tutti i video sulla morte di Osama Bin Laden


Leggi tutto