Bin Laden, l'Onu chiede spiegazioni sul blitz

1' di lettura

Il presidente Obama ha deciso di non mostrare le foto del corpo: "Non vogliamo esibire il suo cadavere come un trofeo". Escono però le immagini di altre vittime del raid. Intanto oggi New York ricorda l’11 settembre. LO SPECIALE

2001-2011: vai allo speciale. Video, foto e le ultime news

FOTO: Il covo di Bin Laden - La folla davanti alla Casa Bianca - I festeggiamenti a NYIl blitz visto dalla Casa Bianca

Commenta nel FORUM

(In fondo all'articolo tutti i video sulla morte di Bin Laden)

Il governo americano cerca di contrastare lo scetticismo che monta attorno alla sua versione della morte di Osama Bin Laden e ribadisce che il capo di Al Qaeda è stato ucciso in uno scontro a fuoco nella villa dove si nascondeva in Pakistan. Nonostante le pressioni del suo staff per pubblicare le foto del corpo, il presidente Usa Barack Obama ha rifiutato, dicendo che le immagini potrebbero spingere alla violenza ed essere usate dai militanti come arma di propaganda.

L'Onu chiede spiegazioni sull'intervento Usa - Intanto, però, dall'Onu arriva una richiesta di spiegazioni sulle modalità che hanno portato alla cattura e all'ucciosione di Bin Laden. L'Alto Commissario Onu per i diritti umani, Navy Pillay, ha sottolineato di essere "per la piena e accurata divulgazione dei fatti. Credo che non solo il mio ufficio ma chiunque abbia diritto di sapere esattamente cosa sia successo", ha affermato la Pillay. E ha aggiunto: "L'Onu condanna il terrorismo, ma segue anche delle regole base su come l'attività anti-terroristica debba essere portata avanti", ovvero "in ossequio al diritto internazionale".

I dubbi e le nuove versioni sul blitz - Oltre all'Onu è la comunità internazione a chiedere spiegazioni sul blitz. E crescono anche gli interrogativi. Mentre Washington ha ammesso che il leader di Al Qaeda non era armato e non si è nascosto dietro uno scudo umano, la figlia dello sceicco del terrore ha raccontato che il padre è stato catturato vivo e poi assassinato dinanzi agli occhi dei familiari (che adesso sono tutti nell'ospedale militare di Rawalpindi).
La Cia, però, ha smentito quest'ultima versione. I soldati del Seals Team Six lo hanno catturato nei primi momenti dell'assalto alla villa-fortezza di Abbottabad.

Foto di altre vittime del blitz - Ed è polemica anche sull'opportunità o meno di pubblicare immagini del corpo di Osama. Se da un lato il presidente Obama ha deciso di non diffondere le foto ("Non siamo fatti così, non vogliamo esibirlo come un trofeo"), d'altro canto ci ha pensato l'agenzia Reuters a divulgare fotografie comprate, che sono state scattate circa un'ora dopo l'assalto alla villa di Abbottabad. Le immagini mostrano tre uomini morti con molto sangue, ma nessuna arma. Le foto, prese da un funzionario della sicurezza pachistano che era entrato nel compound dopo il blitz - e che le ha poi vendute alla Reuters, chiedendo di restare anonimo - mostrano due uomini vestiti col tradizionale abito pachistano e un terzo con addosso una T-shirt.
Nessuno dei tre uomini assomiglia a Bin Laden. Ci sono altre foto scattate ore dopo il blitz che mostrano l'esterno del compound e i resti dell'elicottero che i commando Usa hanno abbandonato. La Reuters ritiene che le foto siano vere tra l'altro perché i dettagli dell'elicottero coincidono con quelli di altre fotografie prese indipendentemente sempre lunedì, e perché sono state prese in sequenza e hanno tutte lo stesso numero di pixel, segno che non sono state manipolate.

Omaggio a ground zero - Giovedì 5 maggio è anche il giorno dell'omaggio alle vittime dell'attentato del 2001. Obama, infatti, deporrà una corona al Memoriale di Ground Zero per ricordare le persone morte negli attacchi dell'11/9 dopo l'uccisione di Osama Bin Laden che li aveva ordinati. Il portavoce della Casa Bianca, Jim Carney, ha reso noto che il Presidente non parlerà alla cerimonia. Era stato invitato anche George W. Bush, ma l’ex presidente che nel 2001, da Ground Zero  pronunciò lo storico discorso in cui lanciò la guerra al terrorismo e a Osama Bin Laden, non parteciperà. L'invito era stato formulato "perché questo è un momento di unità per gli americani e un momento per ricordare l'unità che esisteva in questo paese subito dopo gli attentati dell'11/9".

Guarda tutti i video sulla morte di Osama Bin Laden:

Leggi tutto