Morte Osama, i testimoni: "Così ci siamo accorti del blitz"

1' di lettura

Nel corso del raid Usa sarebbero morte quattro persone e sarebbero state catturate due donne e i sei figli di Bin Laden. Intanto una figlia accusa: "E' stato preso vivo e poi ucciso". La Casa Bianca sta valutando se diffondere le foto del cadavere. VIDEO

2001-2011: vai allo speciale. Video, foto e le ultime news

FOTO: Il covo di Bin Laden - La folla davanti alla Casa Bianca - I festeggiamenti a NYIl blitz visto dalla Casa Bianca

Commenta nel FORUM

(In fondo all'articolo tutti i video sulla morte di Bin Laden)

"Stavamo dormendo e il rumore di un'esplosione ci ha svegliati. Qualche minuto più tardi abbiamo sentito alcune persone in strada parlare di un elicottero militare caduto nei pressi di questa regione". Seyfullah racconta così i concitati attimi del blitz Usa che ha portato alla cattura e all'uccisione di Osama Bin Laden numero uno di Al Qaeda e principale ricercato nella lotta contro il terrorismo, che si nascondeva in un bunker nei pressi di Abbottadab, città pakistana vicina alla capitale Islamabad.

Chiusa la partita della caccia alla primula rossa del terrorismo internazionale, sono però ancora tante le domande che aspettano una risposta. Occorre, infatti, chiarire con certezza la dinamica del raid Usa, capire quante sono state le vittime e, infine, mettere a tacere coloro che, scettici, non sono ancora convinti della reale morte di Bin Laden.
Intanto, mentre è iniziato il lavoro degli analisti ed esperti dell'intelligence statunitense che indagano sul materiale sequestrato nel covo di Osama, sui media si susseguono foto del presunto cadavere dello sceicco. La Casa Bianca, infatti, non ha deciso se mostrare i veri scatti - tenuto conto che almeno uno di questi potrebbe essere considerato 'atroce'.

La figlia: mio padre è stato catturato e poi ucciso - A quanto si apprende, i familiari di Osama Bin Laden catturati dopo il raid degli americani nella villa-bunker di Abbottabad (GUARDA LE FOTO) si trovano adesso a Rawalpindi. Lo riferisce al-Arabiya che ha parlato con una fonte della sicurezza pakistana.
Secondo la fonte, quando gli americani hanno abbandonato la residenza, le forze di sicurezza pachistane hanno recuperato a terra quattro cadaveri uccisi da colpi d'arma da fuoco e arrestato due donne, forse la moglie e il medico yemenita del numero uno di Al Qaeda, (la tv pakistana Geo, intanto, ha diffuso un'immagine della presunta sposa di Bin Laden) e sei bambini, tra i due e i dodici anni.
Tra questi, una ragazzina di 12 anni che ha raccontato agli inquirenti che il padre è stato catturato vivo e poi assassinato; secondo la bimba, Bin Laden è stato ucciso dinanzi agli occhi dei famigliari.

Arrestato il costruttore del bunker - A quanto si apprende, inoltre, è stato arrestato dalle  forze di sicurezza pakistane l'imprenditore edile che costruì il compound dove domenica, a poche decine di chilometri da Islamabad, è stato ucciso Osama.  Il costruttore, Gul Maddah, è stato fermato ad Abbottabad, la città dove si nascondeva  lo sceicco del terrore. Stando a Geo, Maddah e' un quarantenne  originario della zona di Batagram, nella provincia nordoccidentale  Khyber-Pakhtunkhwa.

Guarda tutti i video sull'uccisione di Bin Laden:

Leggi tutto