"Ecco come è stato ucciso Bin Laden". VIDEO

1' di lettura

New York Times e Washington Post ricostruiscono la dinamica del blitz americano che ha portato all'uccisione del numero uno di Al Qaeda. Nell'operazione impiegati 79 uomini e 4 elicotteri. GUARDA LE IMMAGINI

2001-2011: vai allo speciale. Video, foto e le ultime news

FOTO: Il covo di Bin Laden - La folla davanti alla Casa Bianca - I festeggiamenti a NYIl blitz visto dalla Casa Bianca

Commenta nel FORUM

(In fondo all'articolo tutti i video sulla morte di Bin Laden)

Tutto è iniziato da una targa: quella del veicolo usato da un corriere di Osama. È stato questo l’anello di collegamento tra il capo e la rete che ha portato a un blitz di appena quaranta minuti, ma con otto mesi di osservazione alle spalle.
Il giorno dopo l’uccisione di Bin Laden, diversi giornali americani, tra cui il Washington Post e il New York Times, ricostruiscono l’operazione (dove sono stati impiegati 79 uomini e 4 elicotteri) che ha causato la morte del numero uno di Al Qaeda.
Secondo diversi quotidiani, il commando americano è partito dall’Afghanistan ed è arrivato nel rifugio del principe del terrore all’una di notte. Varcata la soglia, lo scontro a fuoco è stato immediato, con le prime due vittime.

Poi l’irruzione al piano superiore, dove dormiva Bin Laden con i suoi familiari. Uno dei suoi figli e una donna non identificata hanno tentato una reazione e sono stati uccisi, prima che lo stesso Bin Laden venisse ucciso con almeno un colpo di pistola alla tempia. Il primo riconoscimento è avvenuto attraverso una foto scattata e inviata direttamente nella "situation room" dove il presidente Obama ha seguito il blitz in diretta. L’entourage di Bin Laden sarebbe ora agli arresti nelle prigioni di Islamabad. Ma il giorno dopo l’uccisione emergono anche numerosi dubbi sulla ricostruzione, con la stampa che si chiede: “Dove sono le prove della sua uccisione?”

Leggi tutto