Parigi, palazzo in fiamme: 5 morti

I vigili del fuoco parigini accompagnano un sopravvissuto
1' di lettura

Un incendio è divampato in uno stabile in un quartiere popolare del nord della città. Tre delle vittime, due uomini e una donna, sono fra le sei persone che prima che arrivassero i soccorsi si sono gettate dalle finestre per cercare di scampare al fuoco

Tutto il 20/o arrondissement di Parigi, uno dei più alla moda, nell'est della città, è sotto shock per il più grave incendio registrato nella capitale francese da sei anni a questa parte.
Le cause non sono ancora accertate, i morti sono cinque (quattro, tre donne e un uomo, sono deceduti lanciandosi dalla finestra), i feriti gravi sei, quelli lievi 51. Un pompiere è stato ricoverato in gravi condizioni per folgorazione da corrente elettrica. Si tratta del bilancio peggiore dopo la terribile serie di incendi che nel 2005 investirono diversi palazzi parigini.

Secondo le ricostruzioni, le fiamme si sono sviluppate nella tromba delle scale poco dopo le 3 del mattino del 14 aprile in un palazzo di cinque piani con abitazioni e atelier di artisti. In pochi minuti tutti i livelli dell'immobile sono stati divorati dal fuoco e gli abitanti, colti nel sonno, hanno avuto soltanto la possibilità di lanciarsi dalla finestra.
Il palazzo - che sorge in una zona a densissima abitazione - non sembra fosse particolarmente vecchio, ma l'accesso sarebbe risultato piuttosto difficile e angusto per i soccorritori, circa 300 pompieri arrivati da una trentina di caserme. Il lavoro improbo dei vigili del fuoco ha comunque impedito il propagarsi delle fiamme ai palazzi vicini. Il comandante dei pompieri ha lamentato il fatto che i camion non potessero entrare nella "cité" - un insieme di palazzi che sorgono lungo una strada privata - a causa di una volta troppo bassa.

Leggi tutto