Olanda, sparatoria in un centro commerciale. Morti e feriti

1' di lettura

Le autorità riferiscono di 7 vittime, compreso l'attentatore. L'uomo ha aperto il fuoco sulla folla nella cittadina di Alphen aan den Rijn e poi si è suicidato

Un sabato pomeriggio di terrore ad Alphen aan den Rijn, poco più di 70mila abitanti a
40 chilometri da Amsterdam. Un uomo è entrato nel centro commerciale di Ridderhof e ha aperto il fuoco, sparando all'impazzata sulla folla, prima di rivolgere l'arma contro se
stesso e uccidersi. Il bilancio è di sette morti e tredici feriti, di cui tre in gravi condizioni. Le autorità non hanno reso nota l'identità dell'autore del folle gesto ma, secondo alcuni testimoni oculari, si tratterebbe di un giovane sui 25 anni con i capelli biondi.

La polizia ha riferito che l'omicida è un locale già conosciuto alle forze dell'ordine, ma non ha diffuso dettagli sulla sua identità. "Un uomo con un'arma automatica ha cominciato a sparare, ha ucciso cinque persone e poi se stesso", ha riferito in una conferenza stampa il sindaco pro tempore Bas Eenhoorn, sottolineando che, a quell'ora, il centro commerciale era pieno di "famiglie con bambini intenti a fare compere". "E' difficile da credere che la nostra città possa vivere un simile massacro, in un giorno così bello", ha aggiunto il primo cittadino, offrendo le condoglianze alle vittime. Secondo il proprietario di un negozio di articoli per animali, il ragazzo ha svuotato un intero caricatore prima di spararsi in testa.

Leggi tutto