In Rete lo scherzo non è virtuale

I movimenti suggeriti da Google per scrivere mail
1' di lettura

I pesci d'aprile impazzano anche sui maggiori siti di Internet. Linkedin suggerisce tra i possibili contatti Einstein e Sherlock Holmes, Google inventa un sistema per spedire mail a gesti, su YouTube appaiono i video virali del 1911

Guarda anche:
Scopri il pesce d'aprile di Sky.it

Albert Einstein, JRR Tolkien e Robin Hood. Sono tutti i contatti che LinkedIn suggerisce a chi si logga il primo aprile. Un virus impazzito, un bug del sistema? No, è semplicemente il raffinato pesce d'aprile del sito di connessioni professionali. L'arciere di Nottingham viene infatti presentato come un attivista, a capo del Fundraising. Nel suo curriculum scrive di avere oltre 15 anni di esperienza nel rubare ai ricchi per dare ai poveri, di essere un leader carismatico a capo di 15 compari e di avere grandi capacità di canto e ballo. L'attività corrente di Tolkien (l'autore de Il Signore degli Anelli) è di trovare "il suo prezioso anello" e il suo curriculum è presentato in versi come fosse una canzone hobbit.
Lo scherzo ha un sapore chiaramente geek con molti particolari che fanno riferimento al mondo dei programmatori e sviluppatori. Oltre all'autore del Signore degli Anelli, infatti, tra le proposte compare il fisico tedesco Werner Heisenberg. Nel dichiarare la propria posizione spiega: "non ne sono sicuro, ma conosco di certo la mia velocità", un riferimento ironico al suo Principio di Indeterminazione, il suo principale contributo alla scienza e base della fisica quantistica. Una battuta forse incomprensibile a molti, ma di sicuro successo nei college americani.

Molto raffinato anche il pesce d'aprile ideato da Google. Il motore di ricerca ha presentato la versione beta di un suo nuovo progetto: Gmail motion. In uno dei classici video di presentazione, Paul McDonald, product manager di Google, spiega che da oggi in poi mouse e tastiera non serviranno più per leggere la posta elettronica. Basterà infatti sincronizzarsi con la propria webcam e, facendo il gesto di aprire una busta, Gmail aprirà in automatico la posta elettronica. In una speciale guida vengono illustrati tutti i movimenti che bisogna fare per spedire una mail, buttarla nel cestino, ma anche per scrivere frasi come "ciao" e "se stai per partire per Buenos Aires la prossima settimana..."
Non solo: in una seconda pagina si promette che entro breve il sistema di Motion si applicherà anche a Google Docs, permettendo di fare un diagramma a torta semplicemente allargando le braccia o di uploader un documento alzandolo sopra la propria testa.

Youtube ha finto invece di celebrare oggi il suo centesimo anniversario e, per l'occasione, ha riproposto i cinque migliori video virali del 1911. Mescolando con abilità veri filmati d'epoca con elaborazioni di oggi il social network ha in realtà ricreato, con le atmosfere del muto, dei veri video virali.  


Leggi tutto