Bengasi, è ancora battaglia nella roccaforte dei ribelli

Bengasi, è battaglia nella roccaforte dei ribelli
1' di lettura

Non si fermano gli scontri e gli attacchi tra i rivoltosi e le truppe del colonnello Gheddafi, nonostante il cessate il fuoco proclamato dal rais dopo l’inizio della missione "Odissea all'alba". GUARDA IL VIDEO

Guarda anche:
Tutte le NEWS e le FOTO
AUDIO: Gheddafi, "Vinceremo contro i crociati"
Decollano i Tornado italiani. I VIDEO
SPECIALE: Dalle proteste di piazza alla guerra in Libia

(In fondo all'articolo tutti i video sulla Libia)

Nonostante il secondo cessate il fuoco annunciato da Tripoli, non cessano i combattimenti sul terreno. A Bengasi, (come mostra il video qui sopra), nella tarda serata di domenica 20 marzo sono proseguiti gli attacchi con granate, colpi di mortaio e artiglieria leggera 

Intanto continuano i raid aerei sulle forze armate e le basi aeree di Gheddafi cominciati sabato 19 marzo, da parte di una coalizione composta da Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada e Italia, che agisce su mandato Onu dopo che giovedì sera il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha approvato la risoluzione che impone il divieto di sorvolo sulla Libia per proteggere i civili dopo l'avanzata delle forze di Gheddafi contro le città libiche in mano agli insorti.

Leggi tutto