Egitto, scontri religiosi. Bruciata una chiesa

Assaltato il quartier generale della Sicurezza di Stato ad Alessandria d'Egitto
1' di lettura

Nel villaggio di Foul, a sud del Cairo, sono stati uccisi un commerciante e un contadino musulmano dopo una lite con un agricoltore cristiano copto. Disordini anche ad Alessandria dove è stata assaltata la sede dei servizi di sicurezza

Guarda anche:
SPECIALE MEDITERRANEO
Egitto, strage di cristiani ad Alessandria
Sfoglia l'album delle proteste in Nord Africa
Scontri in Egitto: tutte le immagini

La falce dell'odio interreligioso torna ad abbattersi su un Egitto che cerca con fatica di ritrovare la stabilità interna dopo la caduta di Mubarak. Ad appena due mesi dalla strage di Alessandria, un nuovo scontro tra musulmani e cristiani copti, scoppiato la notte tra venerdì e sabato nel villaggio di Sol, a sud del Cairo, è  costato la vita a due persone. Poche ore dopo, una folla inferocita ha dato alle fiamme la chiesa della piccola comunità. Le forze di sicurezza egiziane sono intervenute per riportare la calma ma l'edificio, ormai, era già in gran parte devastato.

Le due vittime sono un contadino ed un commerciante di frutta musulmani, che avrebbero avuto un violento litigio, con lo scambio di colpi d'arma da fuoco, con un contadino cristiano copto dopo aver scoperto che il figlio di quest'ultimo aveva una relazione con la figlia del contadino musulmano. Dopo che i due morti sono stati sepolti, nelle ore successive i loro parenti hanno marciato sulla chiesa copta della Vergine, vi sono penetrati e l'hanno devastata, dandole poi fuoco. L'agenzia Asia News precisa che durante questi violenti sviluppi non si sono avuti né morti né feriti, ma risulterebbero dispersi un prete e tre diaconi copti.

Sempre in Egitto, ad Alessandria, è stato assaltato il quartier generale della Sicurezza di Stato ed è stato incendiato l'edificio del corpo di polizia scelto ai tempi del regime di Mubarak e considerato uno degli strumenti più temuti durante il regime. Ancora non è chiaro chi sia stato ad appiccare il fuoco, di certo è che almeno sette persone sono rimaste ustionate.

Leggi tutto