Nespoli: il turismo spaziale diventerà realtà

1' di lettura

L'astronauta dell'Agenzia Spaziale europea in collegamento con SkyTG24 parla anche dell'Unità d'Italia vista dallo spazio. E poi ammette: "Ho nostalgia di una buona pizza". VIDEO

Guarda anche:
International Space Station, ultima frontiera
Space Shuttle, cartoline dallo Spazio
Twitter chiama Terra, Nespoli cinquetta dallo Spazio

Quasi quattro mesi nello spazio non sono abbastanza per avere nostalgia della Terra, ma  di una buona pizza sì: l'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) Paolo Nespoli avrebbe proprio voglia di un buon piatto italiano. Lo ha detto scherzando nella conferenza stampa organizzata in collegamento tra la Stazione Spaziale Internazionale e il centro dell'Esa a Frascati (Roma), l'Esrin.
La nostalgia della Terra ancora non c'è: "Per ora non mi manca la Terra. Quasi tutti i giorni sento mia moglie e mia figlia, che sta crescendo. Sicuramente mi piacerebbe vederle, ma non è una mancanza struggente".
D'altro canto non c'è nemmeno troppo tempo per fermarsi a pensare. Ora che è stato agganciato il modulo Leonardo, la stanza italiana della Stazione Spaziale, gli astronauti avranno moltissimo da fare: "Il modulo è arrivato in configurazione di volo. Adesso dovremo togliere l'imballaggio e portarlo nella navetta automatica giapponese che partirà tra poco. L'equipaggio del Discovery è rimasto più a lungo proprio per aiutarci".

Paolo Nespoli parla poi dell'Unità d'Italia e dichiara che il 17 marzo  ci sarà la bandiera italiana sulla grande finestra della Stazione Spaziale Internazionale, la Cupola, che guarda verso la Terra. "E'una ricorrenza importante per Italia  - ha detto l' astronauta italiano dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa)  - e ho qui con me una piccola bandiera italiana che sventolerò quel giorno dalla Cupola". Per Nespoli, osservare l' Italia dalla stazione orbitale "è uno spettacolo indescrivibile: è un Paese che salta fuori dal Mediterraneo di giorno e di notte e che è impossibile non notare. E' un paesaggio naturale bellissimo che abbiamo il dovere di mantenere e conservare".
A proposto di futuro, Nespoli è "convinto che il turismo sarà una delle nuove frontiere da aprire nello spazio".


Leggi tutto