L'Italia manderà due missioni umanitarie in Nord Africa

Tendopoli in Tunisia
1' di lettura

Il governo realizzerà un villaggio di tende capace di ospitare 10mila profughi al confine tra Tunisia e Libia e invierà una missione navale con generi alimentari a Bengasi. Ascolta l'intervista al sottosegretario Mantica

Guarda anche:
Lo speciale sull'emergenza immigrazione
Gli immigrati e l'Italia: tutte le foto
Libia: i ribelli chiedono l'intervento dell'Onu
Giornalista tedesco sul barcone: "Momenti terribili"

(in fondo al pezzo tutti i video sull'emergenza sbarchi)

Il governo italiano sta intanto approntando due missioni umanitarie da compiere in Nord Africa. Al confine con la Tunisia verrà realizzato un villaggio di tende, che potrebbe chiamarsi Italia, capace di gestire circa 10mila persone. Qui dovrebbero trovare una prima assistenza tutti quelli che sono in fuga dalla Libia, sia i tunisini che da qui raggiungeranno le loro abitazioni, sia gli egiziani per i quali si cercherà di organizzare un ponte aereo o navale per riportarli nel loro paese. Inoltre il governo italiano sta progettando un intervento navale diretto a Bengasi per portare prodotti alimentari destinati alla popolazione della Cirenaica.

I due interventi, che dovrebbero costare qualche milione di euro, saranno gestiti dalla Croce Rossa e dalla Protezione Civile e saranno diretti dalla direzione generale cooperazione e sviluppo del ministero degli Esteri e dovrebbero diventare operativi entro le prossime 48/96 ore. Le due missioni non prevedono un uso della forza militare, se non a scopo meramente logistico.

Leggi tutto