Egitto: due video shock su una giornata di follia

1' di lettura

Manifestanti pro Mubarak piombano sulla folla a cavallo, armati di mazze e bastoni. Camionette della polizia sfrecciano nelle strade e travolgono egiziani indifesi. Immagini che raccontano la piazza e la pazzia di uno Stato che si sta sgretolando

VAI ALLO SPECIALE

LA MAPPA: Turisti fai da te? Occhio ai Paesi ad alta tensione

LE FOTO: In piazza Tahir è guerra civile - Quando tutti amavano Mubarak - L'album: tutte le gallery

I VIDEO: Assalto al museo egizio - In Egitto come a Tienanmen - La rivolta in onda su YouTube - Notte di sangue al Cairo

Morti e feriti, uno straniero picchiato a morte in piazza Tahrir, tiratori dai tetti contro la folla, infiltrati tra i manifestanti. A questo si aggiunge l'inizio di una vera e propria caccia ai giornalisti occidentali accusati dai miliziani pro Mubarak di alimentare una campagna antiregime per scatenare il caos.
La tensione a il Cairo è alta, e i filmati che le emittenti straniere mandano in onda restituiscono l'immagine di un Paese allo sbando.

Il video qui sotto, trasmesso dalla tv araba al-Jazeera, mostra una camionetta della polizia egiziana che investe diversi manifestanti nel centro del Cairo scesi in piazza per protestare contro il governo del presidente Hosni  Mubarak.
Dalle immagini dell'emittente del Qatar si vede il veicolo che irrompe sui manifestanti da una via laterale di piazza  Tahrir.



La violenza esplode in piazza e irrompe sulla scena trasformando la protesta in un campo di battaglia con sassaiole violente, uso di bastoni e di coltelli, di bottiglie molotov ma anche gente a cavallo e in sella a cammelli. Come questi manifestanti pro rais, che piombano sulla folla con tanto di mazze: uno di loro viene disarcionato e picchiato a sangue.


Leggi tutto