Il medico legale a SkyTG24: Matteo Miotto è morto sul colpo

1' di lettura

"Nessun soccorso avrebbe potuto evitare il decesso, le protezioni erano adeguate" ha spiegato il dottor Arbarello, che ha eseguito l'autospia. Folla alla camera ardente del militare, freddato da un cecchino il 31 dicembre. La Russa: "Nessun ritiro". VIDEO

Le foto dell'alpino ucciso
Afghanistan: L' ALBUM FOTOGRAFICO
Afghanistan: IMMAGINI DAL FRONTE

Matteo Miotto è morto sul colpo. A dirlo, ai microfoni di SkyTG24, il direttore dell'Istituto di medicina legale dell'Università La Sapienza, Paolo Arbarello, che ha effettuato l'autopsia. "C'è stato un solo colpo che ha provocato una lesione che ha determinato la morte immediata - ha spiegato - è stata una morte immediata, qualunque soccorso non sarebbe valso a cambiare le cose". "L'equipaggiamento - ha aggiunto Arbarello - era assolutamente adeguato, c' erano tutte le protezioni adeguate, è stata una circostanza assolutamente sfortunata".

Nel pomeriggio tante persone hanno accolto commosse il feretro del caporal maggiore Matteo Miotto, l'alpino ucciso in Afghanistan, all'ospedale militare del Celio di Roma, dove è stata allestita la camera ardente. Oltre ai familiari, i genitori, la fidanzata e gli zii di Matteo, sono arrivati il capo di Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, Giuseppe Valotto e il senatore del Pd Ignazio Marino.
La salma era stata trasportato da un C 130 dell'Aeronautica militare: arrivata all'aeroporto di Ciampino è stata accolta con gli onori militari. 

L'alpino, in forza al settimo reggimento di Belluno, è stato ucciso venerdì 31 dicembre in Afghanistan da un cecchino mentre era in servizio all'interno della base avanzata "Snow", nella valle del Gulistan. Miotto, 24 anni, veneto di Thiene, si trovava nella regione da 5 mesi. In un'intervista a SkyTG24, il padre aveva chiesto chiarezza sulla dinamica della sua morte.

Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, intanto, replica a chiede il ritiro delle truppe: "Sarebbe davvero un insulto non portare a termine la missione in Afghanistan con la stessa intensità e dedizione con cui anche Matteo l'affrontava".

I funerali di Matteo Miotto si terranno il 3 gennaio nella chiesa romana di Santa Maria degli Angeli. Sarà presente anche il premier Berlusconi.

Tutti gli aggiornamenti sulla morte di Matteo Miotto:

Leggi tutto