Maltempo, a New York resta l'emergenza

1' di lettura

Ha smesso di nevicare, ma la città è ancora bloccata sotto mezzo metro di neve e con raffiche di vento di oltre 100 chilometri orari. Riaprono gli aeroporti. LE FOTO

SEGUI LE PREVISIONI METEO

Parigi, cenone e messa di Natale in aeroporto: FOTO
L'Italia e l'Europa sotto la neve: FOTO
Sembra Mosca ma è New York: FOTO

Ha smesso di nevicare a New York ma resta l'emergenza dopo l'incredibile ondata di maltempo che ha colpito la costa orientale degli Stati Uniti. Sulla Grande Mela soffiano venti di oltre cento chilometri orari, mentre gran parte della città è ancora bloccata sotto una coltre di oltre mezzo metro di neve. Il sindaco Bloomberg invita i newyorkesi alla prudenza e a rimanere a casa, ma monta anche la polemica contro l'amministrazione cittadina, accusata di non essere stata in grado di fronteggiare un'emergenza che era stata annunciata dalle previsioni del tempo.

Iniziano intanto a riprendere i collegamenti da e per New York. Sono tornati operativi gli scali John F. Kennedy International Airport e La Guardia Airport a New York City, e il Newark International in New Jersey. Riaperti anche gli aeroporti di Boston e Philadelphia. In totale le chiusure hanno causato, tra domenica e lunedì, la cancellazione di 7mila voli, per decine di migliaia di passeggeri lasciati a terra. Le bufere di neve hanno anche causato interruzioni del traffico ferroviario e stradale.

Leggi tutto