PAGINA NON DISPONIBILE

La pagina richiesta non è stata trovata
Potresti aver digitato un indirizzo errato o quello di una pagina rimossa
o spostata ad un nuovo indirizzo. Oppure torna alla Home

404 Not Found

Scontri polizia studenti: anche Londra si infiamma

Le proteste degli studenti inglesi - Foto Getty
1' di lettura

Gli universitari inglesi tornano in piazza per protestare contro l'aumento delle rette. Assalita una camionetta della polizia. The Guardian segue gli eventi su Twitter e YouTube

10 novembre 2010: le proteste degli studenti sconvolgono Londra - Le immagini

Giornata di mobilitazione degli studenti non solo a Roma e in Italia. A due settimane dagli scontri che hanno distrutto la sede londinese dei Tories, gli universitari britannici sono scesi nuovamente in piazza per protestare contro l'aumento delle rette degli atenei. Questa volta i cortei si sono svolti in modo più pacifico, ma alcuni manifestani si sono staccati dal percorso principale e, dopo aver dato fuoco ai cartelli che portavano con loro, sono riusciti ad attaccare una camionetta della polizia distruggendola.

Il quotidiano The Guardian ha dato ampio spazio alle proteste degli studenti, pubblicando i contributi inviati tramite web direttamente dai manifestanti. Oltre ad aggiornare in base ai racconti che arrivano da Twitter (l'hashtag da seguire è #demo2010), il quotidiano inglese ha pubblicato un video preso da YouTube in cui si mostra lo scontro tra forze dell'ordine e studenti davanti al Senato accademico dell'università di Cambridge (si trova qui sotto) e diverse immagini realizzate direttamente all'interno dei cortei.

Se alla manifestazioni del 10 novembre scorso l'obiettivo degli studenti era soprattutto il partito conservatore, questa volta slogan e cori sono stati indirizzati contro il leader del Liberaldemocratici Nick Clegg. Il vicepremier ha risposto agli studenti invitandoli a "leggere e ascoltare" le proposte del governo prima "di marciare e urlare in una manifestazione". Secondo Clegg infatti, il disegno di legge "apre opportunità vere per tutti quei giovani che al momento non hanno la possibilità di andare all'università. In realtà stiamo dando loro nuove opportunità di andare all'università".

Gli studenti inglesi davanti al Senato accademico di Cambridge:


Leggi tutto