Andare a votare? In Spagna è da orgasmo...

Un'immagine tratta dal video dei giovani del Psc (i socialisti catalani) per le elezioni in Catalogna
1' di lettura

Se in Italia l’affluenza alle urne è sempre più bassa, qualcuno all’estero ha pensato a come far ritornare la gente a votare. La campagna per le elezioni catalane del prossimo 28 novembre è un mix di erotismo e ironia. Con due video mozzafiato. GUARDALI


La campagna per le elezioni catalane del prossimo 28 novembre si carica sempre di più di allusioni sessuali: dopo la candidatura di una ex pornostar (guarda le foto) nelle fila del nuovo partito indipendentista di Joan Laporta, ex patron del Barcellona, ora i giovani socialisti e l'indipendente Nebrera presentano due video propagandistici che hanno come filo conduttore un orgasmo simulato.

Nella clip dei giovani del Psc (i socialisti catalani) votare per José Montilla, il presidente regionale uscente, è come avere un orgasmo. Nel cortometraggio una giovane ragazza si reca alle urne e, presa la scheda del partito, inizia ad eccitarsi fino a raggiungere il climax sessuale quando la inserisce nell' urna, mentre compare il messaggio finale "votare è un piacere".

Guarda il video:




Non meno allusiva la scelta di Montserrat Nebrera, ex candidata del Partido Popular che ora si presenta con il nuovo partito liberale Alternativa de Govern. Su una base di musica funk il clip scorre inseguendo vestiti di donna sparsi per tutta la casa, mentre i gemiti di piacere aumentano di volume. Dopo aver seguito le tracce fin in giardino, video e grida arrivano al culmine nella doccia vuota. Allora compare la candidata, coperta solo con un asciugamano: "Se volessi provocare scandalo me lo toglierei ma sono convinta che in politica non tutto è permesso" spiega Nebrera chiedendo agli elettori di votarla per "dire basta" e "cambiare il sistema".

Guarda il video:

Leggi tutto