Pakistan, si schianta aereo noleggiato dall'Eni

1' di lettura

Il charter è precipitato a Karachi, morti tutti i 21 passeggeri. A bordo vi erano due piloti, un tecnico, un militare e 17 dipendenti della compagnia petrolifera, tra cui un italiano di 29 anni. Erano diretti al giacimento di Bhet Shah

Leggi anche:
Precipita un aereo a Cuba: tra i 68 morti anche un italiano

Disastro aereo a Karachi, città portuale del sud del Pakistan: un aereo noleggiato dall'Eni si è schiantato nella mattina del 5 novembre a pochi minuti dal decollo. A bordo del charter c'erano 21 persone tra le quali 17 impiegati della multinazionale italiana diretti al giacimento di Bhet Shah, nella provincia del Sindh. I passeggeri sono tutti morti: tra loro vi era anche un italiano, il 29enne Antonio Sasso.
L'ad Eni Paolo Scaroni e il direttore generale Claudio Descalzi si recheranno in Pakistan nelle prossime ore per incontrare i colleghi che lavorano nel paese.

Il portavoce Gianni Di Giovanni ha spiegato che Sasso era l'unico italiano dell'equipaggio, composto da pakistani: "Siamo in contatto con la famiglia, che vive a Napoli - ha detto a SkyTG24 - il dottor Scaroni ha parlato col padre. Sasso lavorava con noi da tre anni".

L'aereo, un bimotore Beechcraft 1900 di proprietà della compagnia pakistana JS Air, è precipitato subito dopo il decollo dall'aeroporto internazionale Jinnah: uno dei due piloti ha avvisato che una delle apparecchiature di bordo (pare uno dei motori) non funzionava bene, "gli è stato chiesto di rientrare in aeroporto ma quando ci ha provato l'aereo è precipitato", ha spiegato Parvez George, portavoce dell'autorità per l'aviazione civile.

L'aereo si è schiantato vicino a un deposito militare nella periferia di Karachi. I corpi delle 21 persone che erano a bordo (oltre ai dipendenti Eni e ai due piloti, un tecnico e un militare) sono già stati recuperati. Il premier pakistano Raza Yusuf Gilani ha ordinato l'apertura di un'inchiesta e ha sollecitato un rapporto entro tre giorni.
Quattro mesi fa, un volo di linea che trasportava 152 persone è precipitato nei pressi di Islamabad, provocando la morte di tutti i  passeggeri.

Leggi tutto