Atterraggio d'emergenza per il jet più grande del mondo

1' di lettura

E' accaduto a Singapore dove un Airbus 380 con a bordo quasi 500 persone è stato costretto a rientrare in pista subito dopo il decollo per un'avaria al motore. La compagnia Qantas intanto sospende tutti i voli A380. VIDEO

Guarda anche:
L'Airbus 380 per presentare la nuova maglia del Milan

Un airbus 380 della Qantas Airways oggi, giovedì 4 novembre, è atterrato a Singapore dopo aver avuto un problema ai motori. Si tratta di uno dei più seri incidenti per il più grande aereo passeggeri del mondo nei suoi tre anni di voli commerciali.

Il veivolo, partito originariamente da Londra e con a bordo 459 persone, ha avuto problemi a uno dei quattro motori subito dopo il decollo da Singapore diretto a Sydney. Fonti australiane dicono che nessuna delle persone a bordo è rimasta ferita. "Sospenderemo tutti i voli con A380 finché saremo sicuri di avere sufficienti informazioni sul (volo) QF32", ha detto l'AD di Qantas Alan Joyce ai giornalisti a Sydney.

Non si sono verificati incidenti fatali che abbiano coinvolto l'A380 da quanto è stato lanciato nel 2005 come il più "verde" e il più silenzioso, oltre che il più grande, jet del mondo. "Questo probabilmente è l'incidente più serio che abbia coinvolto l'A380 da quando ha iniziato i voli commerciali", ha detto un esperto del settore, Tom Ballantyne, corrispondente capo della rivista Orient Aviation. "Ci sono stati incidenti seri ai motori prima ma nulla del genere".

Dopo l'atterraggio l'aereo è stato circondato da squadre di emergenza ma che non c'erano segni di fumo o fiamme. La tv indonesiana ha mostrato immagini di un piccolo cumulo di rottami a terra vicino all'aeroporto Batam, dicendo che appartengono all'aereo della Qantas.

Guarda le prime immagini da YouTube


Leggi tutto