In Francia si cambia: sì finale alla riforma delle pensioni

Il presidente francese Nicolas Sarkozy
1' di lettura

Le proteste non fermano la tenacia del presidente Sarkozy e così, dopo l’ok del Parlamento, arriva anche il via libera dell’Assemblea nazionale all’innalzamento dell’età pensionabile. I socialisti però annunciano un ricorso al consiglio costituzionale

FRANCIA, TRA SCIOPERI E MANIFESTAZIONI: LE FOTO

La camera bassa del Parlamento ha approvato oggi in via definitiva la riforma delle pensioni, all'origine di un'ondata di proteste in tutta la Francia, superando l'ultimo ostacolo legislativo. L'Assemblea nazionale ha approvato la riforma che innalza l'età pensionabile in Francia con 336 voti su 233. Il Partito socialista all'opposizione ha detto però che presenterà un ricorso al consiglio costituzionale, che deve ancora dare il suo parere sulla legge.

Sarkozy sostiene che la legge per alzare l'età minima pensionabile a 62 è vitale per salvaguardare il rating AAA che consente alla Francia di gestire il proprio debito ai tassi più bassi del mercato.

Leggi tutto