Iraq, nuovi video di abusi sui prigionieri

Un'immagine da uno dei video pubblicati su YouTube
1' di lettura

Li ha pubblicati un ex soldato americano sul blog di Michael Moore. Nelle immagini si vedono alcuni uomini bendati e con le mani legate. GUARDA I FILMATI

Un ex soldato americano, Ethan McCord, ha pubblicato nel blog del regista-attivista Michael Moore tre video che mostrano iracheni umiliati da militari Usa. "Comportamenti sistematici - ha denunciato - e appresi anche durante l'addestramento precedente alla partenza per le zone di guerra". Questa volta, a differenza delle violenze emerse nel carcere di Abu Grahib, si tratta di torture psicologiche e non fisiche.

Le immagini sono state registrate in una base americana a Baghdad. Si vedono alcuni prigionieri bendati e con le mani legate. Un soldato ripete in continuazione ad un prigioniero che piange che presto sarà in carcere, nonostante un commilitoni gli chieda di lasciare in pace l'uomo.
Nel secondo video un soldato si prende gioco di un altro prigioniero cantando. Nel terzo filmato un prigioniero iracheno è obbligato ad alzare e abbassare la mani per 45 minuti. Il militare che ha diffuso i video ha spiegato di aver cominciato a filmare quando si era accorto di ciò che facevano i suoi commilitoni in Iraq.

Guarda i video pubblicati su YouTube






Leggi tutto