Ahmadinejad visita il Libano. Israele: Allarme per l'Europa

1' di lettura

Secondo giorno del presidente iraniano nel sud del Paese. Dura reazione di Gerusalemme: “E' il primo passo dell’iranizzazione dell’intero Medio Oriente" dice a Sky TG24 l'ambasciatore Gideon Mei

Mai così vicino al suo arcinemico: il presidente iraniano, Mahmoud Ahmadinejad , è in visita nel sud del Libano, al confine con Israele, spingendosi ad appena quattro chilometri dalla frontiera.
Un'iniziativa chiaramente provocatoria verso lo Stato ebraico che Ahmadinejad ha minacciato di cancellare dalle carte geografiche e che mette in allerta gli israeliani.
Al secondo giorno della sua visita nel Paese, Ahmadinejad effettuerò un tour nella regione in Libano meridionale, considerata una roccaforte della milizia sciita Hezbollah e considerata la prima linea della guerra a distanza tra Israele e Iran.

"La visita deve preoccupare l'Europa" - Durissima la reazione di Israele: “La visita di Ahmadinejad in Libano deve preoccupare soprattutto l’Europa perché è il primo passo dell’islamizzazione del Libano e quindi dell’iranizzazione dell’intero Medio Oriente - ha detto a SkyTG24 l’ambasciatore d’Israele in Italia Gideon Mei - E' un segnale dall’allarme per l’Europa. I missili che l’Iran sviluppa sono sufficienti per colpire Israele, ma anche per colpire Roma o l’Europa”.

Ascolta le dichiarazioni a SkyTG24 dell'ambasciatore d'Israele in Italia:



Leggi tutto