Venezuela: vince Chavez, ma senza maggioranza dei 2/3

1' di lettura

I risultati attesi per ore assegnano la vittoria ai socialisti giudati dal presidente, ma all'opposizione vanno 59 seggi su 165. "Una solida vittoria" il commento via twitter di Chavez

Alle elezioni legislative in Venezuela il Partido socialista Unido de Venezuela (Psuv) guidato dal presidente Hugo Chavez ha battuto l'opposizione della Mesa de unidad democratica (Mud): è quanto risulta dai dati resi noti dal Consiglio nazionale elettorale di Caracas.
Il partito di Chavez non ha però ottenuto la maggioranza dei due terzi necessaria per far
passare le leggi più importanti nell'Assemblea Nazionale: i partiti d'opposizione hanno ottenuto infatti 59, su un totale di 165 seggi. Al Psuv di Chavez sono andati 92 deputati. I deputati di altre formazioni sono invece 3, ha precisato l'organismo elettorale, rilevando che 11 seggi sono ancora da assegnare. L'affluenza al voto è stata del 66,45%.

Gli oppositori di Chavez, che hanno boicottato l'ultima elezione di cinque anni fa, sono in ascesa nonostante il presidente venezuelano si sia speso in prima persona e abbia dominato la campagna elettorale. Anche se non è tra la rosa dei candidati del Partito Socialista, le elezioni sono importanti per confermare la sua leadership in vista delle elezioni presidenziali del 2012.

I venezuelani hanno aspettato per ore i primi risultati delle elezioni che, secondo le parole delle autorità elettorali, sarebbero dovuti arrivare poco dopo la chiusura dei seggi. I ritardi hanno dato adito alle speculazioni degli analisti politici e dei partiti d'opposizione.

"Cari connazionali, abbiamo ottenuto una solida vittoria" il commento via Twitter del
presidente Hugo Chavez.

Leggi tutto