Messico, morti e sfollati per le piogge torrenziali

1' di lettura

Flagellati dal maltempo cinque stati del sud e dell'est del Paese: più di 900mila persone hanno subito danni, in 16mila, rimasti senza casa, si sono rifugiati nei centri di accoglienza

Sette persone sono morte in Messico in seguito alle piogge torrenziali che si sono abbattute su cinque stati del sud e dell'est del Paese e secondo la Protezione civile più di 900mila persone hanno subito conseguenze e lamentano danni per l'ondata del maltempo.

Circa mezzo milione di abitanti sono rimasti colpiti dalle alluvioni e 16mila persone, sfollate, hanno trovato rifugio nei centri di accoglienza. E secondo il governatore di Veracruz, Fidel Herrera: "Il livello dell'acqua continuerà a salire e le zone inondate ad aumentare".

Leggi tutto