I mille volti degli Usa: le foto più belle in gara sul web

Una foto di Matilde Soligno: lo skyline di Manhattan visto da Brooklyn
1' di lettura

Cosa accumuna la Statua della Libertà al cofano di una Lincoln Continental parcheggiata in un vicolo di Chicago? Una cosa sola: l’America. Nasce così il concorso su Facebook del Consolato di Milano: “Per capire come ci vedono gli italiani”. GUARDA LE FOTO

Guarda alcune delle foto in concorso su Facebook

di Daniele Troilo

La Statua della Libertà, il Grand Canyon, le cascate del Niagara. E ancora: il Golden Gate, Santa Monica, un venditore di hot dog sulla Fifth Avenue. Tanti volti, un solo paese: gli Stati Uniti. Esiste un’immagine più rappresentativa delle altre per un posto come questo? Il Consolato Generale degli Usa a Milano ha provato a chiederlo agli utenti della Rete, lanciando sulla sua pagina di Facebook il concorso fotografico “What’s America? La tua America in una foto”.

“Questo è un esperimento - dice John J. Hillmeyer, responsabile per la stampa e la cultura del Consolato americano - Con questa iniziativa vorremmo intercettare gli umori e la visione che la community italiana ha degli Stati Uniti. Speriamo di ricevere fotografie particolari, che riescano a rappresentare un concezione dell’America più che una visione geografica”.

Il photo contest è aperto a tutti i residenti in Italia, purché maggiorenni, che possono partecipare diventando “amici” sul web del Consolato. I concorrenti possono inviare fino a un massimo di tre fotografie che rappresentano la loro idea di America. Gli Stati Uniti, in fondo, non sono solo un luogo geografico. Sono forse - soprattutto - un luogo mentale, un concetto, un’idea. E così il cofano di una Lincoln Continental parcheggiata in un vicolo di Chicago o un papà che insegna al figlioletto a giocare a basket in un campetto di città, si equivalgono ai grattacieli di Manhattan e alle spiagge di Los Angeles.

Ma non è tutto. Con questa operazione il Consolato americano vuole anche stringere un legame con la comunità di Internet, “in sintonia con l’approccio dell’amministrazione Obama verso i social media”. “Il photo contest - spiegano al Consolato di Milano - è stato organizzato con l‘idea di rafforzare la neonata presenza dell’istituzione su Facebook e nel mondo dei new media e di creare un legame con la realtà virtuale della Rete”.

La reazione del web è stata da subito molto positiva, merito anche del traffico veicolato sui diversi social network, come la pagina su Friendfeed del Consolato o quella su Twitter.

Le fotografie vincitrici verranno selezionate da una prestigiosa giuria e dalla comunità globale che può votarle online. Il concorso si concluderà il 30 settembre e gli scatti più belli saranno usati per la creazione del calendario ufficiale 2011 del Consolato.

Leggi tutto