Marea nera, Spike Lee: "Un disastro figlio dell’avidità"

1' di lettura

Lo sfogo del regista americano, autore di un documentario sulla sciagura al largo del Golfo del Messico, all’interno dello speciale di SkyTG24 “Unità di crisi - Allarme clima”. Immagini, testimonianze e pareri degli esperti. TUTTI I VIDEO

GUARDA L'ALBUM FOTOGRAFICO SULLA MAREA NERA

In fondo all'articolo tutti i video dello speciale di Sky TG24 sulla marea nera

All'indomani dell'esplosione di una nuova piattaforma petrolifera,
che ha fatto tornare l'incubo marea nera, uno speciale di SkyTG24 dedicato al disastro ambientale che ha distrutto il Golfo del Messico.
Quali pericoli corre il nostro mare? Come vengono aiutate le famiglie coinvolte in questa tragedia? SkyTG24 prova a dare delle risposte dedicando all'argomento una puntata speciale di “Unità di crisi – Allarme clima”, il format pensato per i temi legati ai cambiamenti climatici e alle emergenze ambientali.

Il direttore del canale all news Emilio Carelli, dal Festival di Venezia, ne ha parlato con Kerry Kennedy, presidente onorario della Fondazione Robert F. Kennedy impegnata in prima linea sul fronte per la difesa dei diritti umani e l’ecologista Stephen Bradberry co-promotore insieme alla Fondazione RFK della Campagna per le opere civiche del Golfo. Fra i contributi del programma, un’intervista a Spike Lee, autore di un film documentario sulla fuoriuscita di greggio dalla piattaforma petrolifera in Lousiana, e un’altra a Philippe Costeau jr, erede della celebre dinastia di esploratori e oceanografi.

Due reportage arricchiscono, inoltre, i contenuti dell’approfondimento. Uno girato su una piattaforma petrolifera dell’Eni a largo di Ravenna che documenta i sistemi di sicurezza necessari al corretto funzionamento di impianti simili e un secondo girato nel delta del Niger, teatro dal 1959 del versamento di circa 11 milioni di barili di petrolio.

Tutti i video sulla Marea Nera

Leggi tutto