Assalto nel palazzo di Discovery Channel, ostaggi liberati

La sede della Discovery Channel, in Maryland
1' di lettura

Un ecologista fanatico che accusava l'emittente di non fare abbastanza per salvare il pianeta si era asserragliato nell'edificio che ospita la tv in Maryland. Durante il blitz l'uomo è stato ucciso. Salvi gli ostaggi

Ore di paura in Maryland. Un uomo armato ha preso in ostaggio alcune persone nel palazzo che ospita Discovery Channel a Silver Spring, nel Maryland. Una dipendente del gruppo tv aveva riferito alla Abc che l'edificio era stato evacuato. All'interno era  stato udito uno sparo e sembrava l'assalitore avesse con sè un ordigno esplosivo. Le squadre speciali di polizia dello Swat sono arrivate subito sul posto e durante un blitz lo hanno ucciso. Salvi gli ostaggi.

L'assalitore si chiamava James Jay Lee, un asiatico che in passato aveva già protestato all'esterno dell'edificio ed era stato condannato a sei mesi di libertà condizionata. Alla base della protesta, il mancato impegno di Discovery Channel nel salvare il pianeta dai rischi ambientali.
Discovery Communications con i suoi documentari è seguita in più di 180 Paesi con le reti Discovery Channel, TLC, Animal Planet, Science Channel e Planet Green.

"L'uomo armato ha più di un ostaggio, fra di loro ci potrebbero essere anche uomini della sicurezza del palazzo" aveva detto un'impiegata del gruppo Discovery alla Cnn, dopo aver lasciato l'edificio. La donna ha raccontato di aver ricevuto dalla Polizia una mail che invitava tutti gli impiegati a lasciare il palazzo, però senza prendere la macchina, parcheggiata in una zona vicino all'ingresso dove si trovava l'uomo armato.
Un centinaio di bambini che si trovavano nell'asilo all'interno dell'edificio erano stati "tutti messi in salvo" subito aveva fatto sapere la polizia.

Leggi tutto