YouTube, i video che hanno fatto la Storia

1' di lettura

Il sito americano Mashable ha scelto dieci video storici che possono servire da fonte di ispirazione per il futuro. Dall'allunaggio a Martin Luther King, a Jesse Owens e Gandhi. Abbiamo aggiunto anche qualche esempio italiano

di Raffaele Mastrolonardo

La storia siamo noi, o meglio sei tu. Parafrasando De Gregori ai tempi della rete, YouTube è diventato (anche) il luogo in cui rivivere i passaggi chiave del passato e magari trovare ispirazione per il presente e il futuro.

Proprio sfruttando questa potenzialità di YouTube, il sito americano Mashable si è divertito a individuare dieci eventi che hanno cambiato il corso della storia e che possono servire per immaginare un avvenire migliore. Sport, politica, tecnologia, non fa differenza: l'importante è che il momento sia topico ed emozionante. Se queste sono le premesse, nella top ten del web magazine Usa non può allora mancare – e infatti non manca - l'atleta afroamericano Jesse Owens che alle Olimpiadi di Berlino del 1936 sconfigge gli avversari, vince 4 medaglie d'oro e sferra un colpo all'ideologia della supremazia ariana di Hitler.

Nell'antologia di immagini salienti trovano poi spazio "il piccolo passo" dell'astronauta Neil Armstrong che nel 20 luglio 1969 diventa il primo uomo a mettere piede sulla luna  e, per restare nell'aria, il primo volo dei fratelli Wright.
Ma sono i video politici, quelli in cui personalità  di coraggio sfidano i poteri del momento che fanno scattare con più rapidità la pelle d'oca: il primo colpo di piccone al muro di Berlino nel 1989, il solitario eroe di Piazza Tienanmen che va incontro ai carri armati dell'esercito cinese e la marcia del sale con cui Gandhi scrive una pagina indelebile del percorso di indipendenza dell'India.

Nel solco delle proteste pacifiche, Mashable piazza anche il celebre discorso di Martin Luther King del 1963. Può essere ascoltato in versione integrale per scoprire magari che il famoso "I have a dream" non è all'inizio, ma arriva solo al minuto 12.24.
Le dichiarazioni di Barack Obama subito dopo la vittoria del 2008 servono da ideale complemento alla marcia dell'integrazione degli afroamericani iniziata dal reverendo King.

Vista la nazionalità americana e lo slancio globale del sito, nella lista di Mashable non ci sono riferimenti all'Italia. Ma se dovessimo dare un tocco tricolore all'antologia le opportunità certo non mancherebbero. A cominciare dalla vittoria di Livio Berruti alle Olimpiadi di Roma del 1960 (di cui si celebra in queste settimane il cinquantenario) che fece capire a un'Italia all'alba del boom economico che poteva competere con il resto del mondo. Oppure i due trionfi ai mondiali di calcio. Quello del 1982 con Sandro Pertini che esulta in tribuna. E quello del 2006, ai rigori, quando un gruppo di calciatori riuscì isolarsi da un ambiente inquinato da “calciopoli” per tingere di azzurro il cielo sopra Berlino. Più difficile, invece, trovare momenti politici che siano unanimemente considerati ispiratori dagli italiani. Forse perché il nostro Paese fatica, a differenza dell'America, a trovare un storia condivisa oltre i contrasti. E questa caratteristica, molto reale, si riflette anche su YouTube.

Tra i video che hanno fatto la storia secondo Mashable

Neil Amstrong sulla luna


La marcia del sale di Ghandi

Leggi tutto