Cina, recuperata la scatola nera dell'aereo precipitato

incidente aereo
1' di lettura

42 passeggeri sono morti, 56 sono i feriti, alcuni anche gravi tra cui un ministro. La causa dell'incidente potrebbe essere la nebbia. LE IMMAGINI

Sono 42 le vittime dell'incidente aereo avvenuto ieri sera nella Cina nord-orientale, quando un velivolo con 96 persone a bordo è finito fuori pista e ha preso fuoco. Si tratta del più grave disastro aereo cinese dal 2004. La risposta definitiva sulla causa si avrà dopo l'analisi della scatola nera recuperata in mattinata.

L'incidente è avvenuto alle 21.36 (le 15.36 in Italia) a Yichun, una città di un milione di abitanti, nella provincia di Heilongjiang, circondata da foreste. L'aereo della  Henan Airlines proveniva da Harbin, capoluogo di provincia, ha riferito l'Amministrazione dell'aviazione civile cinese.

La compagnia aerea ha deciso l'annullamento di tutti i voli per i prossimi tre giorni, ha detto a Reuters un rappresentante, che non ha fornito altre spiegazioni. Quello di Yichun è un piccolo aeroporto interno aperto lo scorso anno, uno dei numerosi scali costruiti in zone più remote della Cina per contribuire allo sviluppo economico. Le cause non sono ancora note, dicono i media locali. Sette dei 54 sopravvissuti sono feriti gravemente, ha detto il sindaco di Yichun. Tra di loro, ci sarebbe anche il pilota.

Leggi tutto