Alluvioni in Asia: morti 18 bambini nel crollo di una scuola

Il Pakistan devastato dalle alluvioni
1' di lettura

E' accaduto in India, in una delle zone più popolose a ridosso del Tibet. Le vittime hanno tra i 5 e i 12 anni. Intanto in Pakistan si contano più di 1500 corpi

Alluvione in Asia: LE IMMAGINI
Alluvione in Pakistan: LA FOTOGALLERY

(in fondo al pezzo tutti i video)

Alluvioni e monsoni colpiscono ancora l'Asia. Mentre in Pakistan si continua a contare il numero delle vittime (sono più di 1500), in India una tempesta ha causato il crollo di una scuola provocando la morte di almeno 18 bambini. E' accaduto nello stato indiano dell'Uttarakhand.

Le vittime sono tutte fra i cinque e i 12 anni. Non si sa ancora quanti altri bambini possano essere rimasti sotto le macerie dell'edificio, situato in una zona montuosa e difficile da raggiungere nel distretto di Bageshwar, una delle zone più popolose a ridosso del Tibet. "Finora abbiamo estratto i corpi di 18 bambini, ma temiamo possano essercene molti altri sotto le macerie", ha detto il ministro per la gestione delle emergenze Khajan Dass a Dehradun.

Intanto la Federal Flood Commission (Ffc), l'ente di coordinamento per le alluvioni ha reso note le cifre raccolte dopo quasi un mese di nubifragi.
Le vittime in Pakistan sono 1540 e oltre 2 mila i feriti. Le inondazioni hanno distrutto o danneggiato oltre 557 mila case e sono 6 milioni e 311 mila gli alluvionati. Si teme anche per la diffusione di epidemie di colera.

I danni maggiori, in termini di abitazioni distrutte, si sono verificati nella provincia del Punjab. Quasi 11 mila centri abitati sono stati sommersi, mentre finora sono stati allestiti 1.477 accampamenti per i senza tetto.

Dodici giorni fa, un nubifragio ha ucciso 189 persone, con altri 400 dispersi, nella regione indiana di Ladakh dove sono morti anche sei escursionisti fra cui un italiano.


Guarda tutti i video dell'alluvione in India

Leggi tutto