Afghanistan, soldati polacchi fanno saltare casa per gioco

Un'immagine tratta dal video incriminato
1' di lettura

Il quotidiano Rzeczpospolita ha pubblicato sul web un video in cui alcuni militari fanno esplodere un edificio abbandonato. "Lo abbiamo fatto per divertimento", ha ammesso in un'intervista uno degli autori della "bravata". Rischiano otto anni di carcere

In Afghanistan tre soldati polacchi hanno fatto saltare in aria una casa abbandonata "per divertimento". E' quanto mostra un video pubblicato dall'edizione on line del quotidiano "Rzeczpospolita". La bravata potrebbe costare ai tre militari fino a otto anni di prigione.

"Che bello!", esclama uno dei soldati quando un proiettile colpisce il piccolo edificio. "Lo abbiamo fatto per divertirci", ammette un militare intervistato dal giornale, spiegando che in quella zona c'erano diverse case abbandonate.

Il video dura tre minuti ed è stato registrato tra l'ottobre del 2009 e il mese di aprile di quest'anno da soldati polacchi di stanza in Afghanistan. E' un atto "criminale e inammissibile", ha commentato il generale Janusz Bronowicz, mentre le organizzazioni dei diritti umani hanno ricordato che tali gesti violano la Convenzione di Ginevra. In Afghanistan sono impegnati 2.500 militari polacchi.

Leggi tutto