Schwarzenegger favorevole alla ripresa dei matrimoni gay

1' di lettura

Il governatore della California, in una carta inviata al giudice Vaugh Walker, sollecita un'autorizzazione con effetto immediato alle nozze tra persone dello stesso sesso, abolite da un referendum popolare

GUARDA LA GALLERY SUI GAY PRIDE NEL MONDO

In una carta inviata al giudice Vaughn Walker, il governatore Arnold Schwarzenegger si dice favorevole alla ripresa delle celebrazioni delle nozze gay in California. Mercoledì scorso in una sentenza il giudice federale aveva definito incostituzionale il divieto di sposarsi per i gay. Oltre a Schwarzenegger, anche il ministro della Giustizia della California, Jerry Brown, sollecita una autorizzazione con effetto immediato ai matrimoni tra persone dello stesso sesso.

Secondo esperti giuristi la vicenda potrebbe arrivare alla Corte Suprema di Washington. Nel maggio 2008 la Corte Suprema della California aveva deciso con quattro voti a favore e tre contrari che le coppie gay avevano diritto a contrarre matrimonio in base alla costituzione dello Stato. La decisione era stata ribaltata sei mesi dopo da un referendum popolare e cosi' avevano mantenuto validita' un totale di 18mila matrimoni gay celebrati tra maggio e novembre del 2008. Le nozze gay sono permesse in cinque stati Usa: Connecticut, Massachusetts, Iowa, Maine e Vermont. Nelle costituzioni di circa 30 dei 50 stati americani il matrimonio viene definito unione tra uomo e donna.

Guarda anche:
Matrimoni Gay, l'Argentina dice sì
No ai matrimoni gay in Italia. La Consulta respinge i ricorsi
Gay Pride a Napoli, tutti in piazza con la storia
A Milano sfila l'orgoglio omosessuale

Leggi tutto