Love Parade, salgono a 20 le vittime

1' di lettura

Una ragazza tedesca di 21 anni è morta per le ferite riportate nella calca di Duisburg. Dure polemiche sull’organizzazione. Venerdì a Brescia i funerali di Giulia Minola. FOTO, VIDEO, TESTIMONIANZE

TUTTE LE NOTIZIE - TUTTE LE FOTO
I VIDEO SENZA COMMENTO
LE REAZIONI UFFICIALILE TESTIMONIANZE

La polizia aggiorna il bilancio di quella che verrà ricordata come la tragedia di Duisburg. Uno dei feriti non ce l'ha fatta, portando a 20 il numero dei morti nella calca infernale all'ingresso del festival della techno music. Si tratta di una ragazza tedesca di 21 anni, tenuta in vita dai macchinari da sabato scorso, deceduta ieri. E la Germania comincia a ricomporre i pezzi di una vicenda che ha ancora tanti punti da chiarire. La domanda fondamentale è una: quei 20 morti e 510 feriti si potevano evitare? Le testimonianze di chi ha assistito al massacro descrivono una situazione di panico mal gestita dalle forze dell'ordine, prima durante e dopo il massacro. Anche secondo Irina Di Vincenzo, la giovane torinese ferita nella ressa, "la tragedia si poteva evitare". Intanto si svolgeranno venerdì a Brescia i funerali di Giulia Minola, la 21enne bresciana che nella calca ha perso la vita.

Guarda tutti i video con gli aggiornamenti sulla tragedia alla Love Parade:


Leggi tutto