La nave per Gaza approda in Egitto

1' di lettura

Ha raggiunto il porto egiziano di Al-Arish la nave Amalthea, inviata da una fondazione libica a Gaza con un carico di aiuti umanitari

DAL BLITZ ALLE CONTESTAZIONI: TUTTE LE IMMAGINI

Gaza, attacco alla flotta pacifista. I VIDEO

Ha raggiunto il porto egiziano di Al-Arish la nave Amalthea, inviata da una fondazione libica a Gaza con un carico di aiuti umanitari. A dare conferma dell'arrivo dell'imbarcazione è stato il direttore del porto, Gamal Abdelmaksud, parlando con la Dpa. I responsabili della missione  umanitaria a bordo della nave greca battente bandiera moldava volevano originariamente rompere l'embargo marittimo a Gaza ma poi hanno accettato di dirigersi verso il porto egiziano, dove gli aiuti umanitari saranno consegnati alla Mezzaluna rossa egiziana che organizzerà il trasporto verso Gaza.

Nella notte la nave si era fermata per un guasto ai motori. Poco dopo la mezzanotte il capitano cubano della nave, Antonio, ha comunicato che i suoi meccanici stavano tentando di riparare un guasto al motore principale. Questa mattina è ripartita, sempre seguita da otto Marina israeliana. Secondo fonti israeliane potrebbe esserci stato disaccordo tra il 12 membri dell'equipaggio, più prudenti, e la decina di attivisti filo-palestinesi determinati a sfidare Israele. Partita sabato sera dalla Grecia con a bordo 2mila tonnellate di aiuti, la Amalthea contava di arrivare oggi a Gaza.

Leggi tutto