Mondiali, Zapatero: emozionato e felice per vittoria Spagna

1' di lettura

Durante l'intera notte è esplosa la "fiesta" nel Paese iberico per il suo primo trionfo nella storia dei campionati del mondo. Il premier ha espresso tutta la sua gioia per la vittoria: "E' stata una partita epica; ho sofferto come non mai"

GUARDA LO SPECIALE MONDIALI 2010

Dopo decenni di attesa il sogno è diventato realtà e la Spagna è in "fiesta" per il primo trionfo mondiale della storia. Per tutta la notte il centro di Madrid è stato invaso da un mare di tifosi in maglia rossa, che dopo aver trepidato per 120 minuti davanti ai maxi schermi hanno fatto esplodere tutta la loro gioia fino alle prime ore del mattino. Caroselli anche nelle altre città spagnole. A Barcellona, nonostante la grandissima partecipazione alla manifestazione di sabato per l'autonomia della Catalogna, 75mila persone hanno assistito alla gara dal maxischermo allestito in un parco dalle autorità cittadine.

Il premier José Luis Rodriguez Zapatero ha detto di essere "felice ed emozionato", aggiungendo che la vittoria ristabilisce un clima di fiducia nel Paese dopo la crisi economica. In un'intervista a radio Cadena Ser ha dichiarato: "E' stata una partita epica; ho sofferto come non mai". Zapatero incontrerà alle 17.00 gli eroi di Johannesburg, che saranno prima ricevuti dal re Juan Carlos. Successivamente la squadra di Del Bosque dovrebbe sfilare a bordo di un autobus aperto per le strade di Madrid.

Leggi tutto