Strage Srebrenica: 15 anni dopo il funerale di 775 vittime

1' di lettura

Nella cerimonia di commemorazione del massacro di oltre 8 mila musulmani, verranno sepolte 775 persone, rimaste per anni in fosse comuni e i cui resti sono stati identificati solo nel corso di quest'anno

A quindici anni di distanza dal massacro di Srebrenica, la cerimonia di commemorazione vedrà un nuovo funerale. Quello di 775 persone, rimaste per anni in fosse comuni e i cui resti sono stati identificati solo nel corso di quest'anno. Nel corso della commemorazione del genocidio, quando nel luglio 1995 le truppe serbe in cinque giorni trucidarono oltre ottomila musulmani, i resti delle oltre settecento vittime identificate col test del Dna verranno inumati nel cimitero di Potocari, alla periferia di Srebrenica, accanto alle 3.749 vittime identificate e sepolte negli anni passati. Trasferite dall'obitorio di Visoko, presso Sarajevo, le spoglie sono oggi custodite nella ex fabbrica di Potocari dove nel 1995 si trovava la base dei caschi blu olandesi e dove ebbe inizio il massacro.

Leggi tutto