Pedofilia, nel pc di Danneels la foto di una bimba nuda

L'ex primate della chiesa belga Godfried Danneels - Foto Ap
1' di lettura

La procura di Bruxelles spiega: "L'immagine è stata caricata automaticamente nella cartella dei file temporanei del computer del cardinale in occasione di una visita al sito internet della tv belga Vrt"

A due settimane esatte dalla spettacolare perquisizione dell'arcivescovado di Mechelen, un nuovo colpo di scena è parso infiammare l'indagine belga sui preti pedofili. Il quotidiano Het Nieuwsblad ha infatti pubblicato la notizia che nel pc del cardinale Godfried Danneels era stata trovata l'immagine di una bimba nuda.
Il portavoce della procura ha confermato con cautela sottolineando che la foto c'era ma nella cartella dei file temporanei (ovvero poteva essere stata caricata automaticamente dal computer durante una navigazione in internet).

Dopo qualche ora, dopo che il cardinale aveva definito "grottesche" le insinuazioni, è emerso che l'immagine altro non era che una foto artistica pubblicata dal sito culturale di un canale specializzato della tv pubblica fiamminga. L'episodio è l'ennesimo di una inchiesta delicata. E la continua fuga di notizie è oggetto di indagine da parte della stessa procura di Bruxelles. Si moltiplicano, infatti, le voci su una possibile sostituzione del giudice istruttore.

L'ultimo giallo è comunque tutto centrato sulla foto della bimba nuda trovata nel pc del cardinale Godfried Danneels. Immagine che secondo il portavoce della procura Jean Marc Meilleur  "potrebbe essere ritenuta sospetta". Aveva però precisato: "E' stata ritrovata nella cartella dei file temporanei. Chiunque navighi su internet può imbattersi in questo tipo di foto".

E' deredactie.be, sito della tv pubblica fiamminga VRT, a mostrare la foto: una bambina nuda di meno di dieci anni, accovacciata mentre gioca con una doccia senza mostrare parti intime.
Deredactie.be dà anche ulteriori dettagli: la foto faceva parte di una collezione di pagine internet dedicate ad un concorso di fotografie artistiche, è intitolata 'La Douche II' (La doccia II) ed è stata realizzata dalla fotografa dilettante Laura Baudoux.

Intanto, tra notizie ad effetto e veleni, prende sempre più corpo l'ipotesi che il magistrato titolare dell'indagine, il procuratore Wim De Troy, possa essere sollevato dall'inchiesta. Ipotesi che sembrerebbe confermata dal portavoce della procura generale, Roland De Bruyne ("un magistrato sta studiando l'ipotesi di una procedura per sollevare il giudice dal caso sulla pedofilia nella Chiesa").

Leggi tutto