McChrystal verso le dimissioni. Ma Obama vuole parlargli

1' di lettura

Il presidente americano vedrà oggi il comandante delle truppe Usa e Nato in Afghanistan per decidere se sollevarlo o meno dall’incarico. Il generale, in un’intervista alla rivista Rolling Stones, aveva criticato duramente l’amministrazione Obama

Il presidente americano Barack Obama incontrerà oggi il generale Stanley McChrystal, comandante delle truppe Usa e Nato in Afghanistan, prima di decidere se sollevarlo o meno dall'incarico dopo le sue dichiarazioni che hanno irritato la Casa Bianca e minacciato di danneggiare il conflitto.

Richiamato dall'Afghanistan per incontrare Obama, McChrystal dovrà dare spiegazioni sulle dichiarazioni critiche nei confronti del presidente e di altre figure di alto profilo che lui e i suoi collaboratori hanno fatto in un articolo della rivista Rolling Stone.

Obama si trova ora di fronte ad un bivio, e deve scegliere se dare l'impressione di tollerare l'insubordinazione delle forze armate o spezzare la catena di comando in un momento delicato dell'impopolare conflitto, che dura da nove anni. Obama, descritto come furioso dopo aver letto l'articolo ma che in pubblico ne ha parlato con toni misurati, ha rimproverato severamente McChrystal e ha detto che parlerà direttamente con lui prima di prendere una decisione definitiva. "Credo sia chiaro che l'articolo in cui si parla di lui e del suo team dimostra scarsa capacità di giudizio", ha detto ieri Obama ai giornalisti.

Secondo alcuni funzionari americani, McChrystal, ideatore della strategia di guerra di Obama, offrirà le sue dimissioni e lascerà che sia il presidente a decidere se accettarle o meno. "E' stato un errore... e non sarebbe mai dovuto accadere", ha detto McChrystal in una nota scusandosi.

Nell'articolo dal titolo "The Runaway General" McChrystal dà giudizi poco lusinghieri sul vicepresidente americano Joe Biden e sull'inviato speciale degli Usa in Afghanistan e Pakistan, Richard Holbrooke. I suoi collaboratori invece definiscono due dei più stretti consulenti di Obama un "clown" e un "animale ferito".

Guarda anche:
Afghanistan, McChrystal si scusa per le vittime civilil

Leggi tutto