Gaza, Obama: "Situazione insostenibile, pronti aiuti Usa"

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama
1' di lettura

Il presidente degli Stati Uniti ha ricevuto alla Casa Bianca Abu Mazen. Pronto un piano di aiuti da 400 milioni di dollari per i palestinesi. Obama ha inoltre chiesto a Israele di interrompere le attività edilizie per nuovi insediamenti

DAL BLITZ ALLE CONTESTAZIONI: TUTTE LE IMMAGINI

Gaza, attacco alla flotta pacifista. I VIDEO

Serve un "miglior approccio" a Gaza, dove lo status quo è "inaccettabile". E' quanto ha detto il  presidente americano Barack Obama ricevendo alla Casa Bianca il presidente dell'Autorità Nazionale palestinese Abu Mazen. Il presidente degli Stati Uniti ha invitato poi Israele a lavorare con tutte le parti in causa per trovare una soluzione per Gaza e ha detto che gli Usa hanno deciso di fornire 400 milioni di dollari in nuovi aiuti per i palestinesi. In una serie di dichiarazioni fatte durante l'incontro col presidente palestinese Abu Mazen, Obama ha chiesto a Israele di interrompere le attività edilizie per nuovi insediamenti e ai palestinesi di impedire ogni azione che potrebbe portare al confronto militare.

La visita di Abbas cade in un momento di dure reazioni internazioni contro Israele, dopo che le sue forze hanno abbordato una nave turca che portava aiuti a Gaza - l'enclave palestinese controllata dai fondamentalisti islamici di Hamas - il 31 maggio scorso. Nell'azione sono stati uccisi nove attivisti filo- palestinesi. Il leader palestinese, che ha preso la parola dopo Obama, ha chiesto a Israele di rimuovere "l'assedio" contro il popolo palestinese. Obama ha definito insostenibile la situazione di Gaza e ha detto che è importante disporre di tutte le informazioni sull'episodio del raid contro la flottiglia di aiuti.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24