Libia, lascia l'ospedale il bimbo sopravvissuto al disastro

1' di lettura

Ruben van Assouw, l'unico superstite dell'incidente aereo nel quale hanno perso la vita 103 persone, ha lasciato Tripoli con un volo speciale, che lo riporterà in Olanda. Solo ieri il ragazzino aveva appreso d'aver perso tutti i familiari nella tragedia

LE FOTO DELL'INCIDENTE

Nella mattinata del 15 maggio ha lasciato l'Ospedale Al Kadra di Tripoli Ruben van Assouw, il bambino olandese di 10 anni, unico superstite dell'incidente aereo del 12 maggio, in cui hanno perso la vita 103 persone. Ruben è partito dal locale aeroporto con un volo speciale, che lo porterà a Tilburg, sua città natale. Ad accompagnare il bambino gli zii materni e Sedig Bendella, il medico che lo ha seguito sin dai primi minuti del ricovero avvenuto mercoledì 13 maggio. Fuori dell'ospedale attendeva Ruben una piccola folla di giornalisti, personale ospedaliero e curiosi, che hanno salutato con entusiasmo il gruppo. Soltanto ieri il bambino olandese aveva appreso d'aver perso la madre, il padre e il fratello maggiore.

Guarda anche:
Identificato il bimbo sopravvissuto al disastro aereo
Libia, disastro aereo a Tripoli: 103 morti

Leggi tutto